Cani da valanga (0413-3)

  • italien, allemand
  • 1949-12-30
  • Durée: 00:01:26

Description

Comunicato:
Per fare riprese dell’addestramento dei cani da valanga, alla Piccola Scheidegg, l'operatore del C.G.S. si è fatto seppellire sotto la neve dove poco dopo è stato rintracciato da un cane.

Commento:
Anche i cani da valanga devono fare corsi di ripetizione; e anch’essi non sempre, durante le manovre, sono favoriti dal bel tempo. Ad un corso organizzato alla Piccola Scheidegg dal Club Alpino Svizzero hanno partecipato nel mese di dicembre 30 cani con le loro guide. / Per questi esercizi le persone vengono seppellite nella giacitura della valanga. / Tutte le tracce vengono accuratamente ricoperte; i seppelliti sono completamente tagliati dal resto del mondo. / Dopo qualche tempo una guida dice al suo cane di cercare e, salendo, gli fa percorrere a zigzag tutta la colata della valanga. / Un buon cane, quando la neve è porosa, nota la presenza di un seppellito vivo ad una certa distanza; egli fila diritto verso il posto dov’è imprigionata la vittima ed incomincia a grattare. / Al seppellito vivo il cane appare come un angelo liberatore. Un angelo vero e proprio avrebbe forse un fare meno tempestoso ma lasciamo che il cane esprima la propria gioia. /

Communiqué_0413.pdf
Ce document a été sauvegardé avec le soutien de Memoriav.
19667 Documents dans la collection