Salvataggio (0666-5)

  • italiano
  • 1955-04-01
  • Durée: 00:02:33

Description

Comunicato:
Impressionante esercizio della Guardia aerea svizzera nel golfo di Zurigo, con spiegamento di paracadutisti, elicotteri e nuovissimi mezzi di salvataggio.

Commento:
A 400 metri sopra la rada di Zurigo il capo squadriglia Blight spedisce i paracadutisti della Guardia aerea svizzera nel vuoto. Sette salti in 4 secondi e 2 decimi! Hanno tutti ottenuto il brevetto a Abington agli ordini appunto del Wing Commander Blight. / Devono oggi dimostrare che un paracadutista di salvataggio sa prendere un bagno anche in inverno; i naufraghi non hanno stagione. Le vedette della polizia ripescano gli audaci paracadutisti. / Ed ecco gli elicotteri. Il primo esercizio comporta il tuffo dall'elicottero nel lago presso una barca in pericolo: / i salvatori vengono sempre dal cielo! / Senza difficoltà il naufrago può adagiarsi nel cestello specialmente ideato - / e l'elicottero si porta nel cielo la preda gocciolante. / Il naufrago viene delicatamente posato a terra. / Al soccorritore viene calata una provvidenziale scala. / Soltanto una lunga pratica permette questa perfetta intesa fra il pilota, la macchina e il soccorritore. / Una dimostrazione, ora, dei soccorsi in caso di valanghe. / Slitte e uomini calano dalle nuvole; / persino il cane scende dal cielo. Il lancio con paracadute o questo mezzo permettono di portare rapidamente i cani da valanga sul posto. / L’infortunato viene avvolto nelle coperte e caricato sulla slitta: l’elicottero è la cicogna della salvezza. Le dimostrazioni di Zurigo hanno dimostrato l’efficienza della nostra Guardia aerea, già una delle meglio equipaggiate a un anno o poco più dalla sua fondazione. /

Communiqué_0666.pdf
Ce document a été sauvegardé avec le soutien de Memoriav.
19667 Documents dans la collection
Commenter