Lo zoo a scuola (0866-3)

  • italiano
  • 1959-04-24
  • Durée: 00:02:05

Description

Comunicato:
Uno zoologo di Hundwil visita le scuole della Svizzera orientale con uno zoo ambulante, impartendo lezioni molto apprezzate dagli allievi. Perfino le ragazze non hanno più paura dei rettili, che accarezzano amicalmente.

Commento:
Scienze naturali, con animali impagliati oppure, quando si tratta di creature esotiche, con dei disegni! È il sistema in atto in quasi tutte le scuole. / Ma quando un camioncino giunge di fronte alla porta d'entrata di una delle scuole della Svizzera orientale, i ragazzi sanno che le casse trasportate nelle aule, contengono strani animali. Oggi si svolge una lezione sui rettili - vediamo l'alligatore del Mississippi, che subito conquista l'amicizia degli allievi, i quali non si fan pregare per accarezzarlo, e vorrebbero portarlo a casa ... / L'alligatore, commosso, non piange; anzi, sorride, e mostra i denti. / Quest'altro rettile serve a dimostrare che ancora oggi esistono i discendenti degli Iguanodonti: incute timore, ma le apparenze ingannano! / Anche gli animali non temono le mani che li toccano: Il maestro li sa maneggiare delicatamente. Ecco un cugino delle lucertole, un tupinamba, dalle zampe lunghissime. E attenti; questi esempi ci dimostrano l'evoluzione delle specie; un altro membro della famiglia dei sauri, che, contrariamente al tupinamba, ha le zampe atrofizzate. / È da notare che non mostra la lingua per far dispetto al professore, ma per atavica abitudine! / L'insegnante di scienze naturali possiede persino dei serpenti: ma questo non è un serpente, bensì un orbettino: possiede minuscole zampe, ormai completamente atrofizzate. / I ragazzi possono poi vedere davvicino i grandi serpenti, e affinché imparino a superare l'istintiva paura, si dimostra loro che anche il pitone è un rettile bello e gentile, docile quanto un cagnolino ...! /

Communiqué_0866.pdf
Ce document a été sauvegardé avec le soutien de Memoriav.
19667 Documents dans la collection
Commenter