La Svizzera audiovisiva

La memoria audiovisiva dei Cantoni svizzeri rappresenta un patrimonio prezioso e costituisce una testimonianza essenziale dell'evoluzione sociale, politica ed economica del Paese. Questo progetto di censimento del patrimonio audiovisivo, condotto da Memoriav su mandato dell'Ufficio federale della cultura e in collaborazione con i Cantoni, mira a rendere visibile, percepibile e comprensibile questa evoluzione. L'obiettivo è quello di fornire dati per sostenere le decisioni federali e cantonali, coordinare le strategie di preservazione e sensibilizzare alle sfide della salvaguardia. In breve, si cerca di comprendere, proteggere e valorizzare meglio questo patrimonio per le generazioni future. Il progetto è cofinanziato dai Cantoni e da Memoriav.

 

Attualmente 6 inventari sono disponibili su Memobase.

Appenzello Esterno

Appenzello Interno

Friborgo

Giura

Obvaldo

Sciaffusa

Uri

* aggiornato il 12.06.2024

Esaminare gli inventari per tutta la Svizzera oppure per Cantone:

Il progetto

Il progetto è iniziato nel gennaio 2022, dopo i progetti pilota nei cantoni Vallese e Argovia, e durerà fino alla fine di dicembre 2024. 

Lo scopo è realizzare una cartografia dettagliata del patrimonio audiovisivo svizzero (foto, film, video, documenti sonori), del suo stato e delle strategie di preservazione esistenti o da sviluppare. 

L'intero territorio svizzero, Cantone per Cantone, è scansionato con l'obiettivo di identificare gli attori chiave interessati al patrimonio audiovisivo, nonché i mezzi già attuati per la raccolta e la preservazione del patrimonio audiovisivo. 

Memoriav ha fornito il supporto tecnico e la supervisione generale del progetto, assicurandone così la coerenza e il buon svolgimento. I Cantoni si sono occupati della parte operativa, grazie alle loro conoscenze del campo.

Obiettivi del progetto

  • Mettere in evidenza l'esistenza e la vulnerabilità del patrimonio audiovisivo.
  • Identificare la diversità e i detentori del patrimonio audiovisivo, comprese le istituzioni pubbliche e private.
  • Ottenere una panoramica della Svizzera audiovisiva.
  • Riflettere a delle strategie concrete per la raccolta e la preservazione del patrimonio audiovisivo.
  • Realizzare una cartografia trasparente dei fondi audiovisivi nei Cantoni.
  • Colmare la mancanza di esperienza  preliminare nella preservazione del patrimonio audiovisivo, in particolare attraverso atelier e workshop.
  • Facilitare lo scambio di esperienze e l'apprendimento reciproco tra gli attori coinvolti.
  • Migliorare la capacità dei Cantoni di gestire il proprio patrimonio audiovisivo in modo sostenibile.

Svolgimento

Il progetto è stato realizzato in stretta collaborazione con i delegati agli affari culturali nei Cantoni, nonché con gli archivi e/o le biblioteche. Ogni Cantone ha designato l'istituzione responsabile del progetto.

Il lavoro è stato diretto da Memoriav, con degli esploratori e esploratrici nominate in ogni Cantone dall'istituzione responsabile. Questi scout erano responsabili della raccolta dei dati, della creazione e della distribuzione dei questionari, nonché della comunicazione e di un rigoroso adempimento per garantire degli alti tassi di risposta. 

Un questionario uniforme è stato utilizzato per raccogliere le informazioni sui fondi audiovisivi.

  • Mappa
  • Cantoni
  • Avanzamento dei lavori
  • Luoghi delle collezioni

Stato della digitalizzazine e catalogazione per tipo di istituzione

  • Non risposto in %
  • Non elaborato in %
  • Catalogato in %
  • Digitalizzato in %

368 istituzioni
Altri contenuti su Memobase