Aiuto agli studenti ungheresi (0846-2)

  • italiano
  • 1958-12-05
  • Durata: 00:01:07

Descrizione

Comunicato:
Vendita di candele dipinte a mano, organizzata dagli universitari svizzeri.

Commento:
Alcuni artisti hanno dipinto in questi ultimi giorni, delle candele, decorandole con motivi natalizi, che serviranno da modello alle numerose scuole svizzere in cui gli allievi lavorano a favore di opere assistenziali. Quanta fantasia per trasformare una bianca candela in variopinta allegoria natalista. E quando il modello è semplice, i bambini non si accontentano, e ne inventano altri..! È un lavoro di pazienza, di precisione, che i ragazzi considerano un giuoco. Questi alunni hanno risposto all’appello dell’azione delle Università svizzere a favore degli studenti ungheresi rifugiati. Anche gli studenti lavorano sodo: cantine degli Atenei sono trasformati in Ateliers di pittura. Saranno dipinte oltre 60’000 candele. I proventi sono versati all’azione a favore degli studenti magiari./ Gli studenti svizzeri vogliono dimostrare di non dimenticare la tragedia vissuta dai compagni ungheresi./

Communiqué_0846.pdf
Questo documento è stato salvaguardato con il sostegno di Memoriav.
19667 Documenti in collezione
Commenti
Commenti