Un museo nelle scuderie (1624-1)

  • italiano
  • 1974-09-20
  • Durata: 00:06:48

Descrizione

Comunicato:
In seconda visione. Realizzazione Hermann Wetter. La cinemateca svizzera di Losanna conta ormai 25 anni. Vi sono depositati 40 milioni di film e più di 100 mila fotografie relative all’arte cinematografica. Purtroppo le condizioni che caratterizzano il deposito e le condizioni in cui vi si lavora sono deplorevoli. II nostro documentario mostra questi locali vetusti, alcuni modelli della collezione di vecchi apparecchi, una serie di fotografie di attori celebri ed alcuni fotogrammi di film, nonché due documenti filmati: La partenza del pallone stratosferico del prof. August Piccard, nel 1932, ed una pellicola consacrata alla circolazione stradale di cinquant'anni orsono.

Commento:
La Cineteca svizzera di Losanna ha 25 anni. All'inizio, i locali parvero sufficienti per il deposito delle pellicole. Oggi, però, è impossibile un lavoro razionale e scientifico. In questi locali, mancano persino acqua e riscaldamento. // V'è un solo apparecchio per controllare e schedare il materiale depositato, ossia 40 milioni di metri di nastro di celluloide. Il personale adibito a questo lavoro non ce la fa più. // Aggiungasi che tutti i film anteriori al 1952 sono su pellicola infiammabile. Il pericolo d'incendio è enorme! Così bruciano 200 metri di questo materiale.// Complessivamente, sono qui depositati 7 milioni di film infiammabili. Se il fuoco scoppiasse in questi vetusti locali - gli adibiti a scuderia - la produzione cinematografica svizzera sarebbe annientata in pochi minuti. // Le stesse deplorevoli condizioni regnano nell'archivio fotografico, comprendente oltre 100’000 fotografie.// Qui sono depositate le fotografie di tutti i più famosi, o meno, attori cinematografici e, con esse, i fotogrammi che rievocano la storia appassionante del cinema. // In questo archivio v'è una collezione di vecchi apparecchi ottici. I primi tentativi di imprimere movimento all'immagine proiettata risalgono all'epoca della lanterna magica. // II principio su cui è basato lo "Zootrop" del 1838, è strettamente legato all'inizio della cinematografica. // II "Praxinoscopio" è un miglioramento dello stesso principio ottico. // Questo è un piccolo proiettore cinematografico dell'inizio del secolo. // Tra i più preziosi documenti qui custoditi v'è quello relativo alla partenza del pallone con cui il prof. Piccard intraprese, nel 1932, il suo volo stratosferico: un documento la cui radiocronaca fu ritrasmessa immediatamente in America. Altri documenti illustrano l'inesorabile marcia del tempo e la relativa immutabilità di molti problemi: è quanto risulta in modo suggestivo da alcune sequenze di un film dedicato, 50 anni or sono, alla circolazione stradale. //

Communiqué_1624.pdf
Questo documento è stato salvaguardato con il sostegno di Memoriav.
19667 Documenti in collezione
Commenti